testata logo EDA
In questo numero:

╚ di moda la sostenibilitÓ di Antonio Cianciullo
Avr˛ cura di te di Emanuele Bompan
Fare la birra con il pane avanzato di Shyaam Ramkumar
La doppia vita delle armelline di pesca e albicocca di Silvia Zamboni
Iscriviti
Contatti
Fare la birra con il pane avanzato
di Shyaam Ramkumar

In questo articolo parliamo di:

Materia Rinnovabile
Rivista internazionale sulla bioeconomia e l'economia circolare

Sfoglia le prime pagine
Acquista on-line
Scarica il modulo d'ordine

Chiamatela campagna pubblicitaria se volete, ma l’economia circolare non è un fenomeno passeggero: sta prendendo forza in tutto il mondo e le strategie che fornisce possono risolvere la nostra attuale dipendenza da risorse limitate. Con un uso efficace delle risorse che abbiamo, l’economia circolare abbandona le pratiche lineari per abbracciare un sistema nel quale non si debbano trovare compromessi tra prosperità economica, sociale o ambientale.

Grazie alla sua natura sistemica, l’economia circolare richiede un approccio all’implementazione che coinvolga tutte le parti interessate; in particolare le città e il mondo del business hanno la chiave per accelerare la transizione. Gli attuali modelli economici e di business si basano su una disponibilità infinita di risorse naturali da sfruttare per soddisfare i bisogni della società. Questo presupposto, che è invece errato, ha purtroppo gettato le basi e reso possibile un’economia globale decisamente lineare. Con una previsione di crescita della popolazione mondiale a nove miliardi per il 2050, la realtà di questo sistema lineare – e della scarsità di risorse che esso crea inevitabilmente – è diventata sempre più difficile da ignorare. Il degrado dell’ambiente, i cambiamenti climatici e una crescente diseguaglianza nella distribuzione della ricchezza, semplicemente evidenziano e rafforzano la necessità di un approccio del tutto diverso al modo in cui produciamo, consumiamo e buttiamo via.

Noi di Circle Economy crediamo che l’economia circolare fornisca la revisione sistemica di cui abbiamo bisogno. Mettendo in primo piano i modelli di business e le strategie che assicurano l’impiego di materiali e risorse al massimo del loro potenziale, l’economia circolare riduce i rischi inerenti alle risorse, minimizza l’impatto ambientale e, fondamentalmente, contribuisce alla mitigazione dei cambiamenti climatici. È un sistema che non solo rende realizzabile una prosperità inclusiva ma, grazie all’utilizzo efficiente delle nostre risorse, è anche consapevole dei limiti del nostro pianeta. Inoltre l’economia circolare fornisce nuove opportunità di occupazione e migliora la vivibilità delle aree urbane in rapida crescita. Di fatto, città di tutto il mondo stanno cominciando a riconoscere l’economia circolare come la soluzione che cercavano. Molte altre, invece, fanno ancora fatica a capire come e da dove iniziare.

… continua a leggere su Materia Rinnovabile 16 maggio-giugno 2017